WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Calcio Gazzetta

[Storie di calcio] Damiano Tommasi

Oggi per la rubrica “Storie di calcio” parleremo dell’ex centrocampista ed attuale presidente dell’AIC  (Associazione Italiana Calciatori) Damiano Tommasi.

Nato a Negrar  (Verona) il 17 maggio del 1974, Tommasi era un centrocampista che sapeva ricoprire tutti i ruoli, in particolare giocava più come mezzala ed ala. Cresciuto nelle giovanili del Verona, ha esordito in prima squadra nella stagione 1993/94 e con gli scaligeri ha disputato 3 stagioni collezionando 77 presenze e 4 gol.

Nell’estate del 1996 si trasferisce alla Roma, dove con l’avvento di Zeman in panchina diventa uno dei punti fermi della formazione titolare, e resta tale anche con l’arrivo in panchina di Fabio Capello che di lui disse che nell’anno dello Scudetto era più importante addirittura di Totti e Batistuta. Con i giallorossi, disputa 10 stagioni (di cui le ultime però più in infermeria a causa di un infortunio grave che lo terrà fermo per più di 1 anno) giocando 263 partite segnando 14 gol, vincendo lo scudetto e la Supercoppa italiana nel 2001. Nell’estate del 2006, si trasferisce in Spagna al Levante con cui disputa 2 stagioni giocando 44 partite segnando 1 gol. Nella stagione 2008/09 gioca nei Queens Park Rangers dove però gioca solo 7 partite. Nel gennaio del 2009 si trasferisce in Cina al Tianjin Teda con cui gioca 29 partite segnando 1 gol, decidendo dopo questa esperienza di smettere con il calcio professionistico. Nell’estate del 2009 viene ingaggiato dalla dal Sant’Anna D’Alfaedo, squadra di seconda categoria in cui giocano anche i suoi fratelli. In totale con il Sant’Anna gioca 5 stagioni in cui segna 24 gol in 87 partite disputate. Dopo questa esperienza, Tommasi ha lasciato il calcio giocato, anche se ogni estate gioca con i preliminari delle Coppe europee (Champions League o Europa League) con i sammarinesi del La Fiorita.

Con la maglia della nazionale italiana, ha disputato il mondiale del 2002 in Corea del Sud e Giappone ed in totale ha giocato 25 partite segnando 1 gol. Inoltre, ha fatto parte anche dell’under 21 dal 1994 al 1996 vincendo l’europeo di categoria nel suo ultimo ciclo. Dal 9 maggio del 2011, Tommasi è al timone dell’Associazione Italiana Calciatori, al posto dello storico fondatore Sergio Campana. Durante il periodo del grave infortunio, Tommasi per riconoscenza verso la Roma che lo aveva aspettato, chiese di rinegoziare il contratto guadagnando il minimo sindacale cioè 1.500 euro al mese.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Aggiorna le mie impostazioni privacy