Calcio Gazzetta

[Storie di Calcio] Eusebio Di Francesco

Generated by  IJG JPEG Library

Oggi per la nostra rubrica “Storie di Calcio” parleremo dell’ex centrocampista ed attuale allenatore del Sassuolo Eusebio Di Francesco.

Nato a Pescara l’8 settembre del 1969, Di Francesco è cresciuto nelle giovanili dell’Empoli con cui ha debuttato in prima squadra nel 1987. Con i toscani ha giocato per 4 stagioni totalizzando 102 presenze e 3 gol.

Nell’estate del 1991 si trasferisce alla Lucchese e in 4 stagioni colleziona 139 presenze e 12 gol. Nell’estate del 1995 passa al Piacenza neopromosso in Serie A e, con gli emiliani, in 2 stagioni gioca 67 partite segnando 5 reti.

Nell’estate del 1997 lo acquista la Roma e grazie alle sue prestazioni nell’era Zeman (che lo schierava come mezzala sinistra nel 4-3-3) conquista anche la Nazionale, con cui colleziona 13 presenze e 1 gol. Con la squadra giallorossa disputa 4 stagioni giocando 101 partite di campionato e segnando 14 gol, vincendo inoltre lo scudetto nella stagione 2000/01.

Nell’estate del 2001 Di Francesco fa ritorno al Piacenza e in queste altre 2 stagioni in maglia biancorossa disputa 61 partite segnando 12 gol. Nella stagione 2003/04 gioca nell’Ancona (10 presenze e 0 gol), successivamente con il Perugia in Serie B (35 presenze e 1 gol) per poi decidere, a fine stagione, di smettere con il calcio giocato.

Appese le scarpe al chiodo, dal luglio del 2005 al luglio del 2006, è stato Team Manager della Roma, poi dall’agosto al dicembre del 2007 ha ricoperto il ruolo di Direttore Sportivo del Val di Sangro.

Nell’estate del 2008 Di Francesco ha iniziato la sua carriera di allenatore con la Virtus Lanciano, da cui viene esonerato nel gennaio del 2009. Nel settembre dello stesso anno ricopre il ruolo di Direttore Tecnico del settore giovanile del Pescara, che nel gennaio del 2010 lo nomina allenatore della prima squadra al posto dell’esonerato Cuccureddu. Di Francesco, riesce nell’impresa di portare gli abruzzesi ai play off conquistando la promozione in Serie B. Sulla panchina dei delfini rimane anche nella stagione 2010/11 conquistando una salvezza tranquilla.

Nell’estate del 2011 lo chiama il Lecce in Serie A, ma la sua avventura in Puglia dura poco perché, complici i cattivi risultati, viene esonerato. Nell’estate del 2012 viene ingaggiato dal Sassuolo e sulla panchina dei neroverdi riesce a conquistare al primo colpo la prima storica promozione in Serie A. Nella stagione 2013/14 viene confermato anche nella massima serie, ma complice una situazione deficitaria di classifica viene esonerato e sostituito da Malesani. Dopo qualche giornata però, il patron degli emiliani Squinzi, decide di richiamarlo sulla panchina neroverde visto che con Malesani in panchina le cose per il Sassuolo erano peggiorate in classifica. E così Di Francesco riesce nel miracolo di salvare la squadra meritando la riconferma per la stagione successiva. Nel 2014/15 il Sassuolo conquista una salvezza tranquilla e la stagione successiva il tecnico abruzzese riesce nel capolavoro di conquistare una storica qualificazione ai preliminari di Europa League. Nella stagione in corso i neroverdi sono riusciti nell’impresa di qualificarsi per la fase a gironi della competizione europea uscendone, però, subito. In campionato la squadra del patron Squinzi ha ormai raggiunto una salvezza tranquilla, e il futuro di Di Francesco a fine stagione probabilmente sarà lontano dal Sassuolo, visto che viene spesso accostato alle grandi del nostro campionato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.