Calcio Gazzetta

[Storie di Calcio] Gennaro “Ringhio” Gattuso

gattuso storie di calcio

Oggi per la nostra rubrica “Storie di Calcio” parleremo dell’ex centrocampista ed attuale allenatore del Milan Gennaro Gattuso.

Nato a Corigliano Calabro  (Cosenza) il 9 gennaio del 1978, Gattuso era un centrocampista incontrista che si caratterizzava per carica agonistica, personalità, carisma, forza fisica e resistenza atletica, ed era soprannominato “Ringhio” per la sua grinta e aggressività che mostrava in campo.

Cresciuto nelle giovanili del Perugia (con cui ha vinto 2 campionati Primavera), fa il suo esordio in prima squadra nel 1995 e, nel dicembre dell’anno successivo, esordisce nella massima Serie.

Nell’aprile del 1997 si trasferisce in Scozia nei Rangers di Glasgow dove diventa un idolo per i tifosi. Nell’ottobre del 1998 fa, però, ritorno in Italia nella neopromossa Salernitana.

Nell’estate del 1999 viene acquistato dal Milan di cui diventerà uno dei simboli e un leader dello spogliatoio e con cui, in 12 stagioni, gioca 335 partite segnando 9 gol, vincendo 2 Scudetti  (2004, 2011), 1 Coppa Italia  (2003), 2 Supercoppe Italiane (2004, 2011), 2 Champions League (2003, 2007), 2 Supercoppe Europee (2003, 2007) e 1 Mondiale per Club  (2007).

Nell’estate del 2012, a fine carriera ormai, si trasferisce al Sion in Svizzera e, nel febbraio del 2013, diventa allenatore-giocatore della squadra. Alla fine della stagione decide di smettere con il calcio giocato.

Con la maglia della Nazionale Italiana Gattuso ha giocato prima con l’Under 21, con cui nel 2000 ha vinto l’Europeo di categoria, poi con la nazionale maggiore ha giocato in Mondiali del 2002, 2006 e 2010 e gli Europei del 2004 e 2008, vincendo il Mondiale del 2006 in Germania. In totale ha disputato 73 partite segnando 1 gol.

Appese le scarpe al chiodo, Ringhio ha iniziato la carriera di allenatore nel Palermo che lo ingaggia nell’estate del 2013, salvo poi venire esonerato dopo pochi mesi. Nel 2014 va in Grecia ad allenare l’OFI Creta, ma la sua avventura dura pochi mesi perché, causa il caos societario, si dimette a dicembre (di questa sue esperienza viene ricordata una  sua colorita conferenza stampa).

Nell’estate del 2015 diventa il nuovo allenatore del Pisa che porta in Serie B vincendo la finale play-off contro il Foggia e la stagione successiva viene confermato, ma non riesce a salvare i toscani dalla retrocessione. Nel maggio del 2017 diventa il nuovo allenatore della Primavera del Milan, incarico che tiene fino al novembre scrorso quando viene nominato allenatore dei rossoneri al posto dell’esonerato Montella.

Nel 2003 Gattuso ha creato la ONLUS “Forza Ragazzi” per dare un aiuto agli adolescenti meno fortunati della Calabria. Nel 2006, nella sua città natale Corigliano Calabro, ha aperto un’attività “Gattuso & Catapano” destinata alla depurazione e all’allevamento dei molluschi. In suo onore la comunità calabrese di Oshawa in Canada ha istituito il “Gattuso day” che si celebra ogni 25 giugno. Nel 2008 ha vinto il Telegatto come miglior sportivo dell’anno. Nel 2016 è stato opinionista per il quotidiano francese “L’Équipe“.

Per quanto riguarda la sua vita privata, Gattuso è sposato con Monica da cui ha avuto 2 figli: Gabriela nata nel 2004 e Francesco nato nel 2007.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.