Warning: Declaration of select_menu_walker::start_lvl(&$output, $depth) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_lvl(&$output, $depth = 0, $args = Array) in /customers/9/c/2/calciogazzetta.it/httpd.www/wp-content/themes/gameday/functions.php on line 437 Warning: Declaration of select_menu_walker::end_lvl(&$output, $depth) should be compatible with Walker_Nav_Menu::end_lvl(&$output, $depth = 0, $args = Array) in /customers/9/c/2/calciogazzetta.it/httpd.www/wp-content/themes/gameday/functions.php on line 437 Warning: Declaration of select_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $item, $depth = 0, $args = Array, $id = 0) in /customers/9/c/2/calciogazzetta.it/httpd.www/wp-content/themes/gameday/functions.php on line 437 Warning: Declaration of select_menu_walker::end_el(&$output, $item, $depth) should be compatible with Walker_Nav_Menu::end_el(&$output, $item, $depth = 0, $args = Array) in /customers/9/c/2/calciogazzetta.it/httpd.www/wp-content/themes/gameday/functions.php on line 437 [Storie di Calcio] Luca Toni: il gigante del gol - Calcio Gazzetta - Calcio Gazzetta
Calcio Gazzetta

[Storie di Calcio] Luca Toni: il gigante del gol

Oggi per la rubrica “Storie di Calcio” parleremo del (quasi ex) attaccante Luca Toni, che sta per chiudere la sua carriera da calciatore a Verona.

Nato a Pavullo nel Frignano (Modena) il 26 maggio del 1977, Toni è una prima punta forte fisicamente, è abile nel gioco aereo, nel proteggere il pallone ed è un ottimo realizzatore.

Cresciuto nelle giovanili del Modena, debutta in prima squadra nella stagione 1994/95 in serie C1, poi con la maglia dei canarini gioca anche ls stagione successiva. Nell’estate del 1996 passa in comproprietà all’Empoli in Serie B, dove però non gioca quasi mai, ma nonostante tutto i toscani lo riscattano a fine stagione per poi cederlo in comproprietà per 2 stagioni di seguito, prima al Fiorenzuola e poi alla Lodigiani, dove esplode come cannoniere realizzando 15 gol in campionato.

Nell’ estate del 1999 l’Empoli lo riscatta e lo cede a titolo definitivo al Treviso in Serie B e qui Toni realizza 15 gol in 35 partite. A fine stagione viene acquistato dal Vicenza neopromosso, con cui fa il suo esordio in Serie A l’1 ottobre del 2000 a 23 anni, e conclude la stagione con 9 gol in 31 partite, che però non bastano ai biancorossi per salvarsi.

Nell’estate del 2001 Toni passa al Brescia con cui gioca per 2 anni collezionando 44 partite con 15 gol segnati. Nell’ estate del 2003 accetta di scendere in Serie B per sposare il progetto ambizioso del Palermo e la sua scelta si rivela azzeccata, perché non solo vince la classifica cannonieri con 30 gol segnati, ma conquista la promozione in Serie A. Con i rosanero gioca anche la stagione in Serie A contribuendo con i suoi 20 gol in campionato ad una storica qualificazione alla Coppa UEFA.

Nell’ estate del 2005 passa alla Fiorentina per 10 milioni di Euro e con i viola disputa due stagioni con cui vince al suo primo anno la classifica cannonieri con 31 gol segnati, che gli valgono anche la vittoria della Scarpa d’Oro (primo calciatore italiano a vincerla).

Nell’estate del 2007 si trasferisce al Bayern Monaco per 11 milioni di Euro. Con i Bavaresi gioca 2 stagioni e mezzo vincendo al suo primo anno la Bundesliga e il titolo di capocannoniere con 24 gol, diventando un vero e proprio idolo per i tifosi tedeschi tanto che gli dedicano una canzone che diventa una hit che spopola nelle discoteche.

Nel dicembre del 2009 passa in prestito alla Roma fino a giugno del 2010 e con la maglia giallorossa disputa 15 partite segnando 5 gol, in particolare viene ricordato quello segnato all’Inter nello scontro diretto dell’ Olimpico vinto per 2-1. A fine stagione Toni torna al Bayern con cui rescinde consensualmente il contratto per accasarsi al Genoa, poi nel gennaio del 2011 passa alla Juventus (dove segnerà il primo gol nel nuovissimo Juventus Stadium) con cui resta 1 anno solo, perché nel gennaio del 2012 passa all’Al Nasr dove vi gioca per pochi mesi.

Nell’estate dello stesso anno Toni fa ritorno alla Fiorentina con cui gioca una sola stagione, poi nel 2013 firma con l’Hellas Verona. Con i veneti Toni vive una seconda giovinezza segnando 20 gol nella prima stagione, 22 l’anno scorso vincendo la classifica cannonieri, ed infine quest’anno, complici vari infortuni e una stagione no per i veneti, ha deciso di lasciare il calcio giocato e lo ha fatto domenica scorsa segnando alla Juventus con un calcio di rigore tirato a cucchiaio.

Con la maglia della Nazionale Toni ha disputato da protagonista il Mondiale di Germania 2006 vinto battendo in finale la Francia ai rigori e l’Europeo di Svizzera/Austria del 2008, ed in totale ha disputato 47 partite segnando 16 gol.

Per quanto riguarda la sua vita privata, Toni è fidanzato con Marta Cecchetto con cui ha avuto 2 figli: Bianca nata nel 2013 e Leonardo nel 2014, ma la coppia nel 2012 aveva avuto un figlio tragicamente nato morto.

Toni è famoso per la sua esultanza che consiste nel ruotare la mano destra sull’orecchio destro. Nel 2007 ha recitato il ruolo di se stesso nel film “L’allenatore nel pallone 2” con Lino Banfi. Con il suo ritiro il calcio italiano perde uno dei centravanti più forti e prolifici degli ultimi 20 anni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Aggiorna le mie impostazioni privacy