WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Calcio Gazzetta

[Che fine ha fatto?] Fabrizio Ferron

Oggi per la rubrica “Che fine ha fatto?” parleremo dell’ex portiere Fabrizio Ferron.

Nato a Bollate  (Milano) il 5 settembre del 1965, Ferron era un portiere dotato di un buon senso del piazzamento e di un ottimo colpo di reni, nel corso degli anni 90 si è distinto come uno dei portieri con il rendimento più continuo in tutta la serie A. Cresciuto nelle giovanili del Milan, ha esordito tra i professionisti con la maglia della Sambenedettese con cui in 2 stagioni ha giocato 56 partite.

Nell’estate del 1988 passa all’Atalanta con cui disputa 8 stagioni giocando 253 partite e partecipando 2 volte alla Coppa UEFA.

Nell’estate del 1996 passa alla Sampdoria con cui gioca fino al 1999. Nella stagione successiva milita nell’Inter come secondo di Peruzzi, dal 2000 al 2002 gioca nel Verona, poi gioca 2 stagioni con il Como ed infine chiude con il calcio professionistico nella stagione 2004/05 con il Bologna senza mai scendere in campo.

Nell’estate del 2005 passa alla Virtus Pavullese dove gioca 1 sola partita e dopo questa esperienza chiuderà con il calcio giocato. Appese le scarpe al chiodo, è diventato preparatore dei portieri per tante squadre: ha iniziato nel 2008 con il Parma, dal 2010 al novembre 2011 al Modena e qui Ferron gestisce una scuola calcio per giovani portieri insieme all’ex estremo difensore del Bologna Nello Cusin.

Dal novembre del 2012 al marzo del 2013 è il preparatore dei portieri per il Pescara, ed attualmente dal 2013 è il preparatore dei portieri delle giovanili della nazionale italiana.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Aggiorna le mie impostazioni privacy