Calcio Gazzetta

Juve: quando non si mantengono le promesse …

Generated by  IJG JPEG Library

E’ evidente a tutti la flessioni nel rendimento di Alex Sandro, imparagonabile per qualità e personalità a quello della passata stagione. Ma come mai questo calo?

Il motivo è molto semplice: il giocatore è deluso dalla dirigenza juventina. Deluso perchè in estate ha posto la Juventus davanti ad un bivio: o un ingaggio consono (ovvero simile a quello che avrebbe percepito in qualsiasi altro club in quanto uno dei migliori terzini del mondo) oppure cessione.

Marotta e Allegri ovviamente non hanno voluto cederlo nonostante le offerte congrue fossero arrivate ed al Brasiliano è stata fatta anche la giusta offerta di rinnovo. Alex Sandro quindi, verso fine luglio scorso, decide si accettare di buon grado l’offerta e restare in bianconero.

Eppure, ad oggi, questo famoso rinnovo contrattuale non è ancora arrivato con la società che prende tempo ormai da mesi per un motivo a noi inspiegabile. Da qui il malcontento del giocatore che inanella prestazioni decisamente sottotono, ma come biasimarlo … Alex Sandro infatti è stato estremamente corretto nei confronti della Juventus (non come Pogba che per esempio ha imposto la sua cessione per andare altrove a guadagnare cifre folli), e in paga vede che il suo club non sta mantenendo i patti presi in estate facendolo leggermente pentire di aver optato per la permanenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.