Calcio Gazzetta

Mercato Juve: si tratta con la Lazio, ma Keita è un diversivo!

Felipe Anderson, Keita Balde during the Italian Serie A football match between S.S. Lazio and U.S. Sampdoria at the Olympic Stadium in Rome, on may 7, 2017. (Photo by Silvia Lore/NurPhoto)

Per diversi fattori Keita non può coincidere col tipico profilo da Juve, l’obiettivo è un altro, oltre ad aver fatto lievitare il prezzo del primo per la concorrenza.

Quella di Marotta è stata una mossa astuta: portare avanti trattative su più tavoli per nascondere l’obiettivo reale e intanto mettere i bastoni tra le ruote alle avversarie.

Su Keita infatti c’è forte il Milan dei cinesi, ora costretto ad aumentare l’offerta per l’attaccante laziale e ad accelerare la trattativa onde evitare l’inserimento di altre parti. Situazione, questa, creata ad hoc dalla Lazio con la complicità della Juventus che, però, in realtà è alla ricerca di un vice Dybala per la prossima stagione e l’avrebbe individuato in Felipe Anderson.

Il Brasiliano è nel radar bianconero già da almeno due anni e ora il momento è propizio per tentare l’affondo: il prezzo è calato (potrebbero bastare 20/25 mln) e il giocatore ha dimostrato di saper anche accettare un ruolo non da protagonista principale, infatti in questa stagione è spesso partito dalla panchina facendo poi anche bene, come dimostrato mercoledì sera contro la Juve in finale di Coppa Italia.

Oltretutto la Juventus ha anche una contropartita gradita ad Inzaghi: Mario Lemina. Il Gabonese può quindi essere inserito nella trattativa consentendo ai bianconeri di versare solo un piccolo conguaglio nelle casse laziali.

Nel ruolo di Keita la Vecchia Signora ha infatti preferito il giovane Schick, un giocatore appena esploso e che non dovrebbe dar problemi di gestione, cosa che invece il laziale ha già fatto durante questi anni, oltre ad aver qualche eccesso comportamentale che proprio non coincide con il cosiddetto “stile Juve“.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.