Warning: Declaration of select_menu_walker::start_lvl(&$output, $depth) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_lvl(&$output, $depth = 0, $args = Array) in /customers/9/c/2/calciogazzetta.it/httpd.www/wp-content/themes/gameday/functions.php on line 437 Warning: Declaration of select_menu_walker::end_lvl(&$output, $depth) should be compatible with Walker_Nav_Menu::end_lvl(&$output, $depth = 0, $args = Array) in /customers/9/c/2/calciogazzetta.it/httpd.www/wp-content/themes/gameday/functions.php on line 437 Warning: Declaration of select_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $item, $depth = 0, $args = Array, $id = 0) in /customers/9/c/2/calciogazzetta.it/httpd.www/wp-content/themes/gameday/functions.php on line 437 Warning: Declaration of select_menu_walker::end_el(&$output, $item, $depth) should be compatible with Walker_Nav_Menu::end_el(&$output, $item, $depth = 0, $args = Array) in /customers/9/c/2/calciogazzetta.it/httpd.www/wp-content/themes/gameday/functions.php on line 437 Inter, manca Icardi? Nessun problema, c'è il 'falso nueve'! Keita Balde e la nuova soluzione di Spalletti - Calcio Gazzetta - Calcio Gazzetta
Calcio Gazzetta

Inter, manca Icardi? Nessun problema, c’è il ‘falso nueve’! Keita Balde e la nuova soluzione di Spalletti

L’Inter trova il suo primo successo stagionale in casa del Bologna, ma non sono tanto le dimensioni del successo o l’avversario (anche perché il Bologna visto in queste prime 3 partite non poteva rappresentare un ostacolo tanto complicato per gli uomini di Spalletti), quanto per le scelte tattiche proposte dal tecnico nerazzurro e gli schemi che i quattro rappresentanti offensivi del 4-2-3-1 hanno saputo mettere in mostra durante l’arco dei 90’.

Che il ritorno in campo di Nainggolan sia stato decisivo, per la grinta e qualità tecnica messa in campo dal ninja, è un dato scontato. Un po’ meno banale invece la novità tattica proposta da Spalletti, che ha scelto di schierare Keita Balde come ‘falso nueve’, una prima punta che in realtà non si muove come un finalizzatore ma cerca di uscire dall’area avversaria favorendo gli inserimenti dei trequartisti. Ed ecco come nel primo tempo si vedano già parecchie azioni da gol con scatti dei vari Nainggolan, Politano e Perisic che si lanciano in area e provano a sorprendere la difesa del Bologna. Questi movimenti hanno di fatto creato scompiglio nella retroguardia rossoblù, e se non è arrivato il gol già nel primo tempo non è tanto per merito dei difensori di Inzaghi quanto per la mancanza di cinismo dei nerazzurri, ad esempio nell’occasione capitata in avvio di gara a Perisic.

 

A dar man forte al ragionamento tattico di Spalletti hanno poi pensato i due gol messi a segno nel finale di partita, che seppur condizionati da un Bologna dai reparti allungati perché alla ricerca del pari sono l’esempio di come questo lavoro in allenamento abbia dato frutti molto positivi. Il raddoppio, con Candreva in campo da pochi minuti al posto (e nello stesso ruolo di prima punta) di Keita, arriva da una palla intercettata a centrocampo da Brozovic, ma va notato come Perisic, Vecino (entrato per Nainggolan come trequartista) e Candreva si lancino subito in avanti, sfruttando al massimo la loro velocità. E sfido chiunque ad aver mai visto Candreva buttarsi in tal maniera in area di rigore per ricevere l’assist vincente di Perisic!

La soluzione proposta da Spalletti contro il Bologna difficilmente sarà riproposta con frequenza e assiduità, anche perché l’Inter non può permettersi di rinunciare al suo bomber Icardi (che ha rinnovato la sua volontà di proseguire in nerazzurro, malgrado la corte non tanto velata del Real Madrid), ma è chiaro che la possibilità di giocare senza una vera punta di ruolo possa rappresentare un’alternativa importante in vista dei tanti impegni stagionali e dell’inevitabile turnover che il tecnico toscano sarà costretto ad attuare grazie alla Champions League.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Aggiorna le mie impostazioni privacy