WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Calcio Gazzetta

Serie A, Inter-Parma 0-1: i nerazzurri dominano, gli ospiti alzano il muro e la vincono con l’eurogol di Dimarco

Il Parma espugna San Siro vincendo 1-0 in casa dell’Inter. In un match a senso unico a decidere è un lampo, nel finale di Dimarco, con i gialloblù bravi a calare la saracinesca e murare i tanti tentativi di Icardi e compagni verso la porta.

Inter che dà subito grande ritmo alla partita, pressando alta la difesa ospite, e da un’azione simile nasce la prima occasione per i nerazzurri, con un destro da fuori di Candreva che Sepe fatica a trattenere. Il Parma reagisce però e in contropiede risponde sull’asse Di Gaudio-Inglese, con il diagonale dell’ex Chievo bloccato a terra da Handanovic. Ancora dai piedi di Candreva nasce un cross pericoloso per la difesa ducale, che libera sui piedi di Perisic, il cui destro al volo (non semplice, va detto) finisce direttamente in curva. Anche Dalbert prova a costruire qualcosa, sfruttando la difesa del Parma che resta tutta dietro la linea della palla, e una sua discesa sulla fascia sinistra regala a Keita una buona occasione, ma il guineano non controlla bene e il suo tiro viene bloccato da Sepe. È comunque l’Inter ha imporre ritmo alla manovra, dominando di fatto il possesso palla del primo tempo, con gli ospiti che sono limitati a difendere bene e con ordine ripartendo in velocità ogni volta che se ne presenta la possibilità.

È un’Inter arrembante in avvio di ripresa, che assedia la porta del Parma anche grazie all’ingresso di Icardi che porta maggiore fisicità all’attacco nerazzurro. Al 56’ clamorosa palla gol per i padroni di casa con Perisic che si libera bene sulla sinistra e con il mancino supera Sepe, ma sulla linea c’è l’intervento decisivo di Dimarco (che dalle immagini sembra deviare con un gomito, ma né l’arbitro né il Var hanno giudicato volontario il tocco); e lo stesso Dimarco pochi secondi prima si è immolato sulla conclusione a botta sicura di Nainggolan, chiudendo lo specchio al belga. Il Parma va in difficoltà con le palle alte provenienti dalla trequarti e rischia anche l’autogol con la scivolata di Gagliolo, dopo il cross di Asamoah, che esce di un soffio con Sepe tagliato fuori. Ma con l’inerzia totalmente a favore dell’Inter è il Parma a trovare, a sorpresa, il gol del vantaggio: Gervinho viene fermato in contropiede sulla sinistra, sulla ribattuta arriva Dimarco che aggancia di petto, calcia con l’esterno sinistro e trova una traiettoria incredibile, lasciando immobile Handanovic che non può far altro che guardare la sfera terminare all’incrocio dei pali. L’Inter si riversa nuovamente tutta avanti, con De Vrij a fare la punta aggiunta, ma sono i ducali a sfiorare il raddoppio con Gervinho, che aggancia un lancio dalla difesa in maniera eccezionale, semina tutta la difesa nerazzurra e calcia violentemente, Handanovic risponde presente. Per l’Inter un approccio alla Champions negativo, più per la prestazione che per il risultato, ma alla fine a spuntarla sono stati gli uomini di D’Aversa.

INTER-PARMA 0-1

RETI: 79’ Dimarco.

INTER: Handanovic 6, Dalbert 6, De Vrij 6, Skiniar 6, D’Ambrosio 6.5 (71’ Asamoah 5.5), Gagliardini 5.5, Brozovic 5.5, Perisic 5.5, Nainggolan 6, Candreva 6 (59’ Politano 5.5), Keita 5.5 (46’ Icardi 5). A disp: Padelli, Borja Valero, Joao Mario, Miranda, Ranocchia, Vecino. All: Spalletti.

PARMA: Sepe 6, Gobbi 6 (46’ Dimarco), Gagliolo 6.5, Bruno Alves 6.5, Iacoponi 5.5 (76’ Sierralta), Barillà 6, Stulac 6.5, Rigoni 5, Di Gaudio 5.5 (63’ Deiola 6), Inglese 6.5, Gervinho 5.5. A disp: Frattali, Bagheria, Bastoni, Ceravolo, Ciciretti, Da Cruz, Gazzola, Sprocati. All: D’Aversa.

ARBITRO: Gianluca Manganiello.

NOTE: ammonito Stulac (P), D’Ambrosio (I).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Aggiorna le mie impostazioni privacy