Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Calcio Gazzetta

[Serie A ] Atalanta 1 – Milan 1: Masiello la pareggia nei minuti finali. Guida protagonista, 11 ammoniti e 2 espulsi.

<< Rossoneri matematicamente in E.League, si giocheranno la sesta posizione all’ultima di campionato. Masiello salva i suoi e tiene accese le speranze di una qualificazione diretta>>

IL MATCH –  Primo tempo duro ed in sostanziale equilibrio quello andato in scena allo stadio atleti azzurri di Bergamo. Sotto una pioggia intensa le due squadre lottano su ogni pallone con veemenza senza però trovare la via del gol. Al termine dei primi 45′ minuti sono ben 4 gli ammoniti, due per parte, a testimonianza dell’intensità della partita. Primi 15′ minuti meglio gli ospiti, che provano a fare la partita senza però trovare praticamente mai la porta. I padroni di casa provano al 20′ a reagire alzando il proprio baricentro e portando più uomini possibili nella metà campo avversaria. Al 40′ azione convulsa in area di rigore rossonera. Gli uomini di Gattuso, mai impensieriti sino a quel momento, fanno muro e si salvano grazie alle respinte di R.Rodriguez e Biglia, che si immolano sulle conclusioni ravvicinate di Cristante. La ripresa inizia con un‘Atalanta più spigliata che invade la metà campo avversaria con più cattiveria. Il protagonista principale di questa fase è ancora una volta il numero 4 in maglia neroazzurra protagonista, prima al 7′ con una conclusione da fuori che Donnarumma devia in angolo, poi dagli sviluppi dello stesso, con un colpo di testa ravvicinato deviato sui piedi di Caldara dal portiere rossonero. Incredibile l’errore da pochi passi del difensore bergamasco che non riesce a ribadire in rete. Al 15′ a sorpresa gol del Milan con l’ex Kessie che da fuori non lascia scampo ad un incolpevole Berisha. Al 18′ ingenuità di Toloi che prima si vede sventolare il primo giallo per un brutto fallo, poi pochi secondi più tardi, il secondo per un’applauso ironico nei confronti di Guida. Atalanta in 10 e sotto di un gol. Ilicic, subentrato a Barrow al 9′ della ripresa, sale in cattedra e, non ostante l’inferiorità numerica, i padroni di casa si riversano rabbiosi in avanti alla caccia del gol. Al 30′ Guida ristabilisce la parità numerica, rosso diretto a Montolivo per un’entrata in scivolata giudicata pericolosa. Gattuso si gioca la carta Locatelli per Suso e mette dentro Borini  per Bonaventura nel tentativo di resistere in questi minuti finali all’assedio di un’Atalanta che sembra averne di più. Gasperini risponde con Haas e Hatebour per Cristante e Castagne. Al 46′ Ilicic, uno dei migliori, mette dentro un cross dalla trequarti sul secondo palo. Ad arrivare prima di tutti è Masiello che brucia Abate e gira di testa verso la porta di Donnarumma che non trattiene. Atalanta che in pieno recupero agguanta il pari e riaccende le speranze per una qualificazione diretta alla prossima Europa League. Beffa ad un passo dal traguardo per gli uomini di Gattuso che dovranno difendere, in casa, nell’ultima giornata il sesto posto contro una Fiorentina che dovrà necessariamente vincere per sperare in una qualificazione europea.

 

TABELLINO E PAGELLE DEL MATCH

Atalanta 

3-4-1-2

Berisha 6

Masiello 6.5  Caldara 6  Toloi 5

Castagne 5.5 ( 34’st Hatebour S.V.)  Cristante 6.5  Freuler 6  Gosens 5.5

De Roon 6

Barrow 6( 9’st Ilicic 7)  Gomez 6

Allenatore: Gasperini 6

 

Milan

4-3-3

Donnarumma 5

Abate 5  Bonucci 6  Romagnoli 6.5  Rodriguez 6

Kessie 6.5  Biglia 6 ( 1′ st Montolivo 5)  Bonaventura 6 ( 37′ st Borini S.V.)

Suso 6 ( 32′ st Locatelli S.V.)  Kalinic 6.5  Calhanoglu 6

Allenatore: Gattuso 6

 

Note:

Ammoniti: 16′ pt Abate (M); 32’pt Kalinic ( M); 20′ st’ Calhanoglu (M); 42′ st Borini (M); 49′ st Donnarumma (M); 13’pt Masiello (A); 28′ pt De Roon (A); 18’st Toloi, 19’st (A); 27’st Gosens (A); 41′ st Ilicic (A);

Espulsi: 19’st Toloi  (A); 30′ st Montolivo (M)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.