Calcio Gazzetta

[Serie A] Cagliari – Genoa 2 – 3: la CRONACA e il TABELLINO del match

Embed from Getty Images

Prima vittoria per gli ospiti che impongono il loro gioco e bastonano i padroni di casa. Juric trova così la prima vittoria in campionato mandando sulla graticola il collega Rastelli, male il Cagliari alla quarta sconfitta di fila.

 

Una sola squadra in campo Nelle file del Cagliari si compie finalmente l’esordio del tanto atteso acquisto estivo Van Der Wiel, l’olandese però, schierato fra i titolari, appare apatico e sarà in ombra per tutto il primo tempo, sarà sostituito al secondo tempo. Il Genoa trova subito il vantaggio all’8 minuto: Galabinov, servito da Taraabt (migliore in campo) controlla il pallone e ha il tempo per puntare e freddare Cragno con un tiro sul secondo palo. Pronta la risposta del Cagliari con il tiro al volo di Pisacane imbeccato da Cigarini, parata facile di Perin. Al 16′ è ancora Galabinov che si rende pericoloso con un diagonale di sinistro che provoca brividi a Cragno ma si spegne sul fondo. Altra timida reazione del Cagliari al 23′ col giovane Barella che cerca la conclusione da fuori area provando a spronare i suoi, bravo Perin a spedire in calcio d’angolo. C’è una sola squadra in campo, il Genoa orchestra e gestisce la partita sapientemente con una buona manovra, il Cagliari è in bambola, letteralmente incapace di creare seri pericoli a Perin. Il Genoa va vicino al vantaggio con il gol dell’ex; Rossettini, sugli sviluppi di un calcio di punizione impegna Cragno, gran parata e palla che finisce in calcio d’angolo al 31′. Ecco il raddoppio degli ospiti, al 35′ gran contropiede degli uomini di Juric concluso da Taraabt, troppo statica la difesa dei padroni di casa in questo frangente. Male il Cagliari nel primo tempo, urge una strigliata ed uno scossone, bene il Genoa che gioca con fiducia e consapevolezza dei propri mezzi.

Non basta il gol dell’ex – Pronti, via, al 48′ arriva il primo gol di Leonardo Pavoletti con la maglia del Cagliari proprio contro il suo ex Genoa, il Cagliari accorcia le distanze ed entra con un altro piglio in campo. Passa poco meno di un minuto ed è subito Taarabt a rendersi pericoloso impegnando Cragno. Al 55′ invece è il brasiliano del Cagliari, Joao Pedro, a impegnare Perin, la sua conclusione a giro è respinta dall’estremo difensore dei liguri. Al 62′ Cragno, costretto agli straordinari, si fa male respingendo il sinistro di Galabinov, costretto a uscire, Rafael prenderà il suo posto. Il Cagliari ci prova dieci minuti più tardi, il colpo di testa di Ionita è parato con facilità da Perin. Tre minuti dopo l’episodio che segna il match, Rigoni di testa da calcio d’angolo beffa Rafael, ancora molle qui la difesa del Cagliari. Al 79′ Joao Pedro accorcia le distanze per i suoi siglando il calcio di rigore scaturito da un fallo di mano in area di Miguel Veloso. Rischia di dilagare il Genoa con Laxalt che da fuori area prende il palo, Galabinov centra Rafael e Omeonga spedisce la palla fuori. Al 91′ occasione d’oro sui piedi di Farias che spreca malamente la possibilità di strappare un pareggio.

Il tabellino

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno 6,5 (64’ Rafael 6); Van der Wiel 4,5 (46’ Faragò 6), Romagna 5,5, Pisacane 5,5, Padoin 5; Ionita 4,5 (76’Sau sv), Cigarini 5, Barella 6; Joao Pedro 5,5; Farias 5, Pavoletti 6.

GENOA (3-5-2): Perin 6.5; Izzo 6,5, Rossettini 6, Zukanovic 6; Rosi 6,5, L. Rigoni 7 (85’ Omeonga sv), Bertolacci 6(90′ Brlek sv) Veloso 6,5, Laxalt 6; Galabinov 6,5, Taarabt 7 (75’ Ricci 6)

Reti: 8’ Galabinov (Gen), 35’ Taarabt (Gen), 48’ Pavoletti (Cag), 75’ Rigoni (Gen), 79’ Joao Pedro (Cag)

Ammoniti: Barella (Cag), Pavoletti (Cag)

Tabellino creato da Calcio Gazzetta (c) Tutti i diritti riservati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.