Calcio Gazzetta

[Clamoroso] Luca Toni: “Ho lasciato Verona perchè Setti vuole fare tutto da solo”!

toni

In una conferenza stampa l’ormai ex dirigente dell’Hellas Verona spiega i motivi che l’hanno spinto a lasciare la piazza gialloblù dopo un anno dietro la scrivania e tre da giocatore.

“Da Verona me ne sono andato perchè il presidente Setti voleva fare tutto da solo”. E’ questo il succo della conferenza stampa avvenuta nella giornata di oggi e che ha avuto come protagonista Luca Toni, congedatosi dall’Hellas Verona dopo due anni da giocatore e uno da dirigente a causa dello scarso feeling professionale con il presidente Maurizio Setti. La scorsa settimana, infatti, l’ex centravanti di Fiorentina, Palermo e Vicenza aveva ufficializzato l’interruzione della sua collaborazione con il club gialloblù. “Il Presidente ribadiva di voler fare tutto da solo, delegando in parte Filippo Fusco, bravissimo direttore che però deve ancora dimostrare il suo valore in A. Con il budget a disposizione, i risultati dovevano essere altri. Parole, quelle del Presidente, che se fossero state pronunciate da Rummenigge, ammesso potesse dire certe cose, avrei potuto comprendere. Se lo dice Setti, con il quale ho ancora un ottimo rapporto, capisco meno. Luca Toni deve essere un valore aggiunto. Da qui, umilmente, dico grazie alla società e prendo un’altra strada” sono le parole dell’ormai ex dirigente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.